Nuova Piramide Alimentare

La piramide alimentare è stata un espediente grafico per illustrare alla popolazione quanto e cosa assumere giornalmente per alimentarsi in modo sano. Alla base troviamo gli alimenti che è consigliabile mangiare più di frequente e in abbondanza mentre a mano a mano che si sale viene consigliato di consumarne meno.

La piramide originale è stata creata originariamente nel 1992 dall’USDA (Dipartimento dell’Agricoltura Statunitense) e si basava molto sul consumo di cereali e derivati.

Successivamente è stata rivista dalla scuola di medicina di Harvard che l’ha modificata secondo le nuove ricerche in campo dell’alimentazione e ha creato la piramide visibile in questa pagina.

piramide alimentare harvard

Le linee guida che si traggono dalla piramide sono:

1) Mangiare Alimenti nella loro forma più naturale. Sono da preferire gli alimenti non raffinati, non lavorati, significa quegli alimenti vicini alla loro forma naturale, possibilmente biologici, come frutta e verdura, carne, pesce, uova, noci, semi, fagioli, ecc.

2) Consumare buone proteine. Sono da preferire le proteine migliori come le carni di pollo allevato a terra, le uova biologiche, le carni rosse alimentate ad erba, il pesce non d’allevamento possibilmente o le proteine vegetali come il tofu o la soia per i vegetariani (stando attenti che non siano OGM).

3) Scegliere carboidrati buoni. Evitare cereali raffinati, farine bianche e zuccheri. Prediligi cereali integrali, kamut, farro, ma soprattutto frutta e tanta verdura.

4) Mangiare grassi buoni. I grassi sono stati attaccati come la causa di ogni male, ma in realtà occorre fare una distinzione tra quelli buoni e quelli cattivi. I grassi buoni sono ad esempio le noci, le mandorle, le noci di macadamia, l’olio d’oliva crudo, l’avocado, si trovano nel pesce.

5) Bevi tanta acqua. Il 70% della popolazione è seriamente disidrata. Non aspettare di avere sete per bere acqua, meno acqua uno beve meno ha sete. Bevi almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno e anche di più se le condizioni lo richiedono.

6) Fare esercizio fisico. La particolarità di Harvard è stata quella di inserire alla base della piramide alimentare, a testimoniare l’importanza di non condurre una vita sedentaria.

7) Integra con un multivitaminico. L’altra particolarità della piramide di Harvard è stata quella di inserire un multivitaminico che conferma il dato che è al giorno d’oggi molto difficile assumere tutti i micronutrienti necessari dal cibo moderno.

TOP
Password Reset
Please enter your e-mail address. You will receive a new password via e-mail.