Ansia, depressione e crisi economica. Ridurre Stress e Ansia.

by / domenica, 08 Giugno 2014 / Published in Blog
Forse il più importante danno portato dalla corrente crisi, oltre ai problemi finanziari, è il duro colpo per il morale e il nostro stato d’animo.
In meno di due anni, persone come noi che si distinguevano per il loro divertimento e la spensieratezza in tutto il mondo, ora cominciano a perdere il buon umore e vedere le cose da un punto di vista negativo.
Quello che non sono riuscite a fare le guerre persiane, 400 anni di dominazione turca, due guerre mondiali e diverse guerre civili, sembrano ottenerlo l’ultima crisi finanziaria e il costante bombardamento di cattive notizie assieme a parallele predizioni di un futuro nero.
Pratico la medicina da oltre vent’anni e ho analizzato decine di migliaia di casi, ma mai come in questi anni ho incontrato così tante situazioni in cui il problema dominante tra quelli di cui si richiedeva il mio aiuto fosse lo stress.
  • Tensione
  • Tachicardia
  • Sudorazione
  • Estremità fredde
  • Insonnia
  • Addormentarsi in fretta, ma svegliarsi alle 3-5 del mattino
  • Pensare costantemente ad un problema
  • Frequente minzione
  • Attacchi di panico
  • Fobie (mi succede qualcosa, ho qualcosa di serio,…)
  • Mancanza di respiro
  • Aritmie
  • Sonno interrotto
  • Aumentata pressione sanguigna
  • Esaurimento
  • Malinconia
I sintomi comuni appena citati sono causati dall’aumentata secrezione degli ormoni dello stress: adrenalina, cortisolo e dopamina.
Quando il nostro corpo si trova ad affrontare una situazione minacciosa attiva i meccanismi che sono preposti ad aumentare le possibilità di sopravvivenza.
Una cascata di ormoni nel corpo ci prepara a combattere o a fuggire per salvarci prima ancora che ci tocchi, per esempio, un animale selvatico che potrebbe nuocere alla nostra vita.
Questo schema è stato sviluppato per aumentare le chance di sopravvivenza in questo caso, spingendo il corpo ai suoi limiti.
La durata di un tale meccanismo d’innesco potrebbe essere da alcuni minuti a diversi giorni o settimane.
Ma quando vediamo la crisi economica come un fatto che minaccia le nostre vite più in generale, il corpo reagisce biologicamente allo stesso modo.
I meccanismi di attivazione dello stress a causa di un evento possono durare per mesi o anni.
In questo caso la soluzione diventa un problema di salute, perché il corpo gradualmente comincia ad esaurirsi e mostrare problemi di salute.
Lo stress emotivo è l’innesco che stabilisce una serie di meccanismi biologici e ormonali.
Certamente non è facile non lasciarsi coinvolgere vivendo in un ambiente ostile, dove tutti intorno sono sempre più ansiosi e confusi.
Ma possiamo aiutare il nostro corpo in maniera tale da ridurre al minimo l’intensità dei meccanismi di reazione allo stress.

Come possiamo ridurre lo stress cronico

Gran parte dello stress vissuto da ognuno di noi è metabolico.
Carenze di componenti chiave che non permettono al corpo di eseguire tutte le reazioni chimiche che risultano nella produzione di energia (metabolismo).
Il corpo non ha energia e l’unico modo per far fronte a questo è aumentare la secrezione di adrenalina, cortisolo e dopamina.
Il processo appena descritto è chiamato stress metabolico.
Il corpo lavora in condizioni stressanti per ragioni metaboliche.
In questo caso la persona ha tutti i sintomi dello stress sopracitati, indipendentemente dallo stato emotivo.

Consigli per ridurre lo stress

Come possiamo intervenire per ridurre parte dello stress metabolico e rendere più piacevoli le nostre vite?
È ovvio che dobbiamo dare al nostro corpo ciò di cui ha bisogno per funzionare e che non è più capace di acquisire dai cibi poveri e processati che arrivano sulle nostre tavole.
Secondo la Scuola Medica di Salute Pubblica di Harvard, l’intera popolazione dovrebbe assumere un buon multivitaminico.
Adelle Davis, che ha studiato intensamente l’effetto dei nutrienti sullo stress, ha affermato che un buon multivitaminico dovrebbe contenere circa 50 mgr (mcg o a seconda della frazione) di ciascuna delle vitamine del complesso B.
Il complesso B è necessario per svolgere vie metaboliche chiave all’interno del corpo, ma anche per il buon funzionamento del sistema nervoso centrale.
Le vitamine del complesso B, in sinergia con i sali minerali forniti da un buon multivitaminico, aiutano anche ad equilibrare il sistema endocrino.
Un componente vitale di cui quasi tutti siamo carenti è il magnesio.
Il magnesio è noto per ridurre l’irritabilità nervosa e questo fa di lui un fantastico “tranquillante” naturale.

Una pianta con proprietà strabilianti

Il successivo metodo naturale che possiamo usare è la Rhodiola rosea.
Questa pianta selvatica cresce in parti del mondo dove la sopravvivenza è difficile, ovvero Siberia, Himalaya, Ande e Alpi.
Le sue proprietà benefiche e guaritrici sono conosciute sin dall’antichità, specialmente per quanto riguarda la gestione dello stress.
Studi recenti mostrano che aiuta in modo significativo le persone che soffrono di depressione lieve o moderata.
È stata largamente usata nei programmi spaziali per aiutare gli equipaggi a sopportare le difficili condizioni nello spazio.
La Rhodiola appartiene alla categoria di piante chiamate adattogene, perché una volta assunta aiuta a gestire circostanze difficili, bilanciare i sistemi endocrino e nervoso.
Un significativo numero di studi dimostra che l’assunzione di Rhodiola rosea aumenta la resistenza allo stress spirituale e fisico, abbassa i livelli di cortisolo nel sangue e può aumentare l’aspettativa di vita.
Secondo la corrente letteratura, qualsiasi adulto sotto stress potrebbe essere validamente aiutato se assumesse giornalmente:
• Un buon multivitaminico
• Magnesio
• Rhodiola rosea
Queste sostanze possono aiutare molto a gestire questo periodo difficile e anche a ridurre le possibilità di seri problemi di salute una volta che la crisi finirà.
Perché ad un certo punto, anche se per il momento continua a durare, la crisi finirà.
Se questo succedesse improvvisamente, allora avremmo un repentino calo di ormoni dello stress e il nostro corpo potrebbe presentare diversi problemi di salute. I più gravi problemi di salute compaiono alla fine dello stress, non durante.
Maggiore è lo stress e più lunga la durata, maggiori saranno i problemi di salute che ne seguiranno.
Un corpo che ha i giusti nutrienti può far meglio di un corpo che ha esaurito le riserve, specialmente nelle condizioni difficili.
Usate queste informazioni e troverete che possono fare la differenza.
Alla vostra salute!
I concetti di questo articolo sono sviluppati in maniera molto approfondita nel “Corso di Medicina Nutrizionale e Metabolomica”, il primo corso che insegna come utilizzare la nutrizione e l’integrazione alimentare per migliorare la condizione metabolica dei pazienti usando i dati scientifici all’avanguardia derivati dalla Metabolomica.

_______________________________________

Fonti:

www.hsph.harvard.edu/vitamins/

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12725561

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19016404

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19500070

www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20513641

“Let’s Get Well” Adelle Davis
TOP
Password Reset
Please enter your e-mail address. You will receive a new password via e-mail.