Cause del cancro

by / sabato, 16 Marzo 2013 / Published in Blog

Non c’è dubbio che il cancro sia una piaga moderna e che tenda a crescere in maniera costante.

In accordo con l’Organizzazione Mondiale della Sanità, 8 milioni di persone muoiono ogni anno di cancro e ci si aspetta che questo numero superi quello delle morti provocate dalle malattie cardiovascolari, diventando la causa principale di morte nel mondo occidentale.

Con recenti ricerche, comunque, gli scienziati hanno gettato una nuova luce sul modo di vedere questa moderna piaga. Il paradosso è che questa nuova prospettiva proviene dal passato.

Secondo la professoressa Rosalie David, autrice di un importante articolo pubblicato nell’Ottobre del 2010 su Nature Reviews Cancer (una delle principali riviste sulla ricerca mondiale sul cancro):
Non c’è nulla nell’ambiente naturale che possa provocare il cancro. Perciò è una malattia causata dall’uomo stesso, che ha luogo dalla contaminazione ambientale con i cambiamenti nella dieta e nello stile di vita.”

I ricercatori giunsero a questa conclusione dopo aver studiato migliaia di campioni umani ed animali dell’antichità.

Tenuto conto di una mancanza di una moderna chirurgia nell’antichità (questo significa che coloro che morivano di cancro morivano senza che questo venisse rimosso) e la miglior preservazione del tessuto canceroso nel tempo rispetto alla norma allora si dovrebbero rinvenire numerosi casi di cancro nei reperti archeologici, soprattutto tra i soggetti deceduti in età avanzata.

Invece, la scoperta di tessuti cancerosi negli umani e negli animali dell’antichità è estremamente rara.
E’ ovvio che i fattori esistevano anche nell’antichità e non causavano l’insorgenza del cancro; perciò germi, virus ed ereditarietà con tutta probabilità non sono in grado da soli di provocare il cancro oggi.
 

Elenco fattori correlati al cancro

Le cause del cancro principali si ritrovano con più probabilità tra quei fattori che non esistevano in precedenza o che sono presenti oggi in misura di gran lunga maggiore come:

  • – Stress
  • – Obesità
  • – Bassi livelli di vitamina D
  • – Carenza di micro-nutrienti
  • – Alimenti trasformati
  • – Zucchero
  • – Contaminazione ambientale
  • – Radiazioni
  • – Fonti umane di radiazioni elettromagnetiche
  • – Carico tossico da sostanze chimiche artificiali
  • – Carenza di attività fisica

Infatti tutti i fattori sopracitati, in studi separati, sono stati messi in relazione ad un aumento dell’incidenza del cancro.
La buona notizia è che la maggior parte di questi fattori sono gestibili e possono essere influenzati in modo significativo.
Degli 8 milioni di morti all’anno a causa del cancro, quanti potrebbero essere prevenuti in relazione a ciò che sappiamo?

Livelli ottimali di vitamina D nel sangue sono associati con la riduzione dell’incidenza della frequenza dei cancri del 50%.
Cambiamenti nello stile di vita e nella dieta conducono ad un decremento del 36%.

Il ridotto consumo di cibi trasformati e di carne è in relazione con una significativa riduzione dell’incidenza del cancro al colon.

Il National Cancer Institute degli Stati Uniti afferma che numerosi studi hanno dimostrato che l’esercizio e la riduzione del peso possono ridurre lo sviluppo del cancro con percentuali del 30-40%.

Se gestiamo questi fattori e ottimizziamo le carenze di micronutrienti, possiamo ridurre in maniera significativa le probabilità di andare incontro a questa patologia.
 

Stress e Cancro

Lo stress è un fattore citato da quasi tutti i pazienti che si sono ammalati di cancro. Personalmente ritengo lo stress la causa scatenante della malattia.

Tirando le somme per essere in salute e ridurre in maniera significativa il rischio di cancro:

  • – Dovresti mantenere livelli ottimali di vitamina D
  • – Fare attenzione alla dieta ed allo stile di vita
  • – Fare attività fisica
  • – Colmare la mancanza di micronutrienti
  • – Assumere quotidianamente multivitaminici con minerali

E’ provato che più grave vediamo una situazione, più difficoltà incontriamo.
Più sembra insuperabile un problema, minore è la nostra predisposizione a risolverlo.

Una migliore comprensione di ciò che causa il cancro può ridurre in maniera significativa il timore di ammalarsi e invece che sperare di non sviluppare “il male” possiamo fare qualcosa per migliorare i nostri livelli di salute.

Le conoscenze sul corpo umano crescono di giorno in giorno e con esse la possibilità di cambiare ciò che fino all’altro giorno non era comprensibile.

_______________________________________________

Fonti:
www.reuters.com/article/idUSN0918012220081209
www.cancer.gov/cancertopics/factsheet/prevention/physicalactivity
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18265480
www.americanheart.org/downloadable/heart/1265665152970DS-3241%20HeartStrokeUpdate_2010.pdf
www.dailymail.co.uk/sciencetech/article-1320507/Cancer-purely-man-say-scientists-finding-trace-disease-Egyptian-mummies.html
www.nature.com/nrc/journal/v10/n10/abs/nrc2914.html#a1jama.ama-assn.org/content/293/2/172.short
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17296473
www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17368188
www.thieme-connect.com/ejournals/pdf/hmr/doi/10.1055/s-0030-1268485.pdf
www.webmd.com/breast-cancer/news/20100419/multivitamins-may-cut-breast-cancer-risk

http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/1097-0142(197709)40:3%3C1358::AID-CNCR2820400354%3E3.0.CO;2-J/pdf

TOP
Password Reset
Please enter your e-mail address. You will receive a new password via e-mail.