Cos’è il Test Numex

I questionari di valutazione della salute sono ampiamente utilizzati da Medici, Nutrizionisti ed altri Professionisti della salute per la stima dello stato di salute delle persone, e la qualità dello stile di vita e della dieta (1). I questionari di valutazione della salute sono utilizzati anche nella valutazione di abitudini, modelli alimentari e fattori legati allo stile di vita che modulano la salute pubblica in popolazioni più ampie (2-5).
Il questionario Numex è stato sviluppato dall’Istituto Europeo di Medicina Nutrizionale (E.I.Nu.M.) come strumento per valutare lo stato di salute generale delle persone e per dare loro indicazioni su come migliorare la propria dieta e il proprio stile di vita, secondo gli attuali approcci nutrizionali integrati.

Il questionario Numex comprende domande che si rivolgono ad abitudini, sintomi, stile di vita, dieta e fattori epigenetici come la percezione dello stress, il sonno, i dati di risposta del sistema nervoso autonomo per valutare sette aree principali: assunzione di nutrienti, stress ossidativo, consumo di zuccheri semplici, infiammazione, funzione del tratto gastrointestinale, assunzione di proteine e stress percepito (6-14).

I risultati ottenuti attraverso il Numex hanno lo scopo di fornire delle linee guida personalizzate per uno stile di vita e scelte alimentari più sane, che includono cibi integrali non processati, una corretta idratazione ed esercizio fisico, insieme all’assunzione giornaliera dei micronutrienti essenziali che forniranno la quantità giornaliera raccomandata di vitamine e minerali (15,16).

Come nasce il Test Numex

E.I.Nu.M. ha sviluppato il Test Numex analizzando e studiando i dati raccolti in un studio che continua da oltre 25 anni.

Per comprendere meglio le basi scientifiche su cui è stato formulato il Numex, è necessario introdurre brevemente la scienza della Metabolomica: la Metabolomica è la scienza considerata da Harvard Medicine School come la migliore per studiare e misurare i prodotti delle reazioni chimiche (metaboliti) che avvengono nel nostro corpo (17). Le analisi metabolomiche (analisi cliniche dei profili metabolomici dei pazienti) possono essere utilizzate a livello clinico per poter dedurre il quadro biochimico completo dello stato di salute e quindi è possibile individuare quali carenze nutrizionali possano aver causato e/o contribuito allo sviluppo di una determinata malattia o disturbo.

Queste particolari analisi consentono di aiutare la diagnosi di malattie metaboliche e individuare carenze nutrizionali associate.

Studiando e confrontando le analisi metabolomiche di migliaia di pazienti e grazie a riferimenti scientifici già pubblicati, è stato possibile identificare quali siano le carenze nutrizionali che si riscontrano nella maggior parte delle persone. Grazie ad un attento studio è stato quindi possibile suddividere queste carenze in 7 categorie principali estrapolate dal Metaboloma (vedi grafico sotto), le stesse categorie in cui è stato suddiviso il Test Numex.

metaboloma

 

Attendibilità del Test Numex

I dati rilevati grazie alle analisi metabolomiche, che vengono tuttora continuamente aggiornati,  sono stati elaborati per sviluppare il Test Numex, come strumento che possa dare indicazioni sullo stato di salute generale delle persone e suggerimenti sui comportamenti che potrebbero migliorarlo.

L’attendibilità del test è oggetto di continue verifiche da parte di E.I.Nu.M. La comparazione dei risultati delle analisi metabolomiche con il risultato del test eseguito dalle stesse persone ha dato un indice di attendibilità dell’80%, come è possibile notare dal grafico sotto. Il Numex ha quindi individuato la condizione delle aree  nutrizionali più importanti rilevate dalle analisi con grande efficienza:

E’ in corso il percorso di validazione del Test Numex.

 

Reference scientifiche:

1. Gibson RS. Principles of nutritional assessment. 2nd edition. Oxford University Press: NY, USA. p. 908. (2005)

2. Kroke A, Klipstein-Grobusch K, Voss S, Möseneder J, Thielecke F, Noack R, Boeing H. Validation of a self-administered food-frequency questionnaire administered in the European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC) Study: comparison of energy, protein, and macronutrient intakes estimated with the doubly labeled water, urinary nitrogen, and repeated 24-h dietary recall methods. Am J Clin Nutr. Oct;70(4):439-47 (1999)
https://academic.oup.com/ajcn/article/70/4/439/4729057

3. Demosthenes B. Panagiotakos, Natalia Tzima, Christos Pitsavos, Christina Chrysohoou, Emilia Papakonstantinou, Antonis Zampelas, and Christodoulos Stefanadis The Relationship between Dietary Habits, Blood Glucose and Insulin Levels among People without Cardiovascular Disease and Type 2 Diabetes; The ATTICA Study Rev Diabet Stud. Winter; 2(4): 208–215. (2005)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1783563/

4. Angela D. Liese, Kristina E. Weis, Mandy Schulz, and Janet A. Tooze Food Intake Patterns Associated With Incident Type 2 Diabetes; The Insulin Resistance Atherosclerosis Study Diabetes Care. Feb; 32(2): 263–268. (2009)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2628691/

5. Lee C, Liese A, Wagenknecht L, Lorenzo C, Haffner S, Hanley A Fish consumption, insulin sensitivity and beta-cell function in the Insulin Resistance Atherosclerosis Study (IRAS) Nutr Metab Cardiovasc Dis. Sep; 23(9): 829–835. (2013) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3485446/

6. Jyrki K. Virtanen,Rashid Giniatullin, Pekka Mäntyselkä, Sari Voutilainen, Tarja Nurmi, Jaakko Mursu, Jussi Kauhanen & Tomi-Pekka Tuomainen Low serum 25-hydroxyvitamin D is associated with higher risk of frequent headache in middle-aged and older men Scientific Reports volume 7 (2017)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5206741/

7. Guro F. GiskeødegårdSarah K. DaviesVictoria L. Revell Hector Keun Debra J. Skene Diurnal rhythms in the human urine metabolome during sleep and total sleep deprivation Scientific Reports volume 5 (2015)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4598809/

8. Vilma Aho Hanna M. Ollila, (…), Tarja Porkka-Heiskanen Prolonged sleep restriction induces changes in pathways involved in cholesterol metabolism and inflammatory responses Scientific Reports volume 6 (2016)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4840329/

9. Sarah J. Spencer, Aniko Korosi, Sophie Layé, Barbara Shukitt-Hale and Ruth M. Barrientos Food for thought: how nutrition impacts cognition and emotion npj Science of Food volume 1 (2017)
https://www.researchgate.net/profile/Ruth_Barrientos/publication/321434365_Food_for_thought_how_nutrition_impacts_cognition_and_emotion/links/5a29b49f45851552ae76e4bc/Food-for-thought-how-nutrition-impacts-cognition-and-emotion.pdf

10. Richard P. Bazinet & Sophie Layé Polyunsaturated fatty acids and their metabolites in brain function and disease Nature Reviews Neuroscience volume 15, pp 771–785 (2014)
https://www.researchgate.net/profile/Sophie_Laye/publication/268230414_Polyunsaturated_fatty_acids_and_their_metabolites_in_brain_function_and_disease/links/5474838b0cf245eb436de2a1/Polyunsaturated-fatty-acids-and-their-metabolites-in-brain-function-and-disease.pdf

11. Parth J. Parekh, MD1, Luis A. Balart, MD, MACG1 and David A. Johnson The Influence of the Gut Microbiome on Obesity, Metabolic Syndrome and Gastrointestinal Disease Clinical and Translational Gastroenterology 6 (2015)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4816244/

12. Tom Van de Wiele, Jens T. Van Praet, Massimo Marzorati, Michael B. Drennan & Dirk Elewaut How the microbiota shapes rheumatic diseases Nature Reviews Rheumatology volume 12, pp (2016)
https://www.nature.com/articles/nrrheum.2016.85

13. L Kinsey, & S Burden A survey of people with inflammatory bowel disease to investigate their views of food and nutritional issues European Journal of Clinical Nutrition volume 70, pp (2016) https://www.nature.com/articles/ejcn201657

14. J E Löfvenborg, T Andersson, P-O Carlsson, M Dorkhan, L Groop, M Martinell, T Tuomi, A Wolk & S Carlsson Fatty fish consumption and risk of latent autoimmune diabetes in adults Nutrition & Diabetes volume4, pp (2014)
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4216999/

15. “Healthy Eating Plate & Healthy Eating Pyramid”. Harvard University, TH Chan School of Public Health, Boston. 2017. https://www.hsph.harvard.edu/nutritionsource/healthy-eating-plate/

16. Dickinson A. The Benefits of Nutritional Supplements, 4th edition, Council for Responsible Nutrition Washington D.C. (2012) https://www.crnusa.org/resources/benefits-nutritional-supplements

17.Shaw J.Fathoming Metabolism.The study of metabolites does an end run around genomics to provide telling clues to your future health. Harvard Magazine, May-June 2011 https://www.harvardmagazine.com/2011/05/fathoming-metabolism?page=all

TOP
Password Reset
Please enter your e-mail address. You will receive a new password via e-mail.